Soil washing Solubilità di gas in liquidi

Enciclopediambiente

Solubilità

Scrivici...

Invia messaggio
Solubilità

In fisica e in chimica si definisce solubilità (o miscibilità) di un soluto in un solvente, la quantità massima di soluto che si scioglie intimamente ad una determinata T, in una determinata quantità di solvente per ottenere una soluzione satura stabile (concentrazione di soluto in una soluzione satura generalmente liquida, ma anche solida o gassosa). Il rapporto tra soluto e solvente per unità di soluzione è espressa dalla concentrazione e la solubilità di un certo soluto in un certo solvente dipende, oltre che dalle caratteristiche delle due sostanze, anche dalla temperatura e dalla pressione. La solubilità si esprime come alfa=C/Cs=1+DC/Cs=1+S, in cui C e Cs sono le concentrazioni attuale e a saturazione ed S è la frazione di
sovrassaturazione. La solubilità in genere viene espressa come grammi di soluto che si sciolgono in 100 ml o grammi di solvente per una data temperatura o in parti di soluto per 100 o per 1000 parti (in volume o in peso) di soluzione o di solvente. A seconda dello stato di aggregazione delle sostanze coinvolte si possono avere vari tipi di solubilità (solidi in liquidi, gas in liquidi, solidi in solidi ecc.). La solubilità fra gas è di norma completa, cioè due o più sostanze aeriformi si mescolano tra loro in tutte le proporzioni; negli altri casi, invece, accade spesso che in determinate condizioni di temperatura e pressione vi sia un limite alla quantità di sostanza capace di disciogliersi nell’altra (limite di solubilità). Superato questo limite ha luogo la formazione di un’altra fase (che può essere il soluto puro o un’altra soluzione) e la soluzione viene detta satura. Indicando con α e β le due fasi, il soluto A si distribuisce tra esse dando vita all’equilibrio di solubilità A(α)
A(β). Il limite di solubilità viene generalmente espresso come la quantità in grammi di sostanza necessaria a saturare 100 g (o 100 ml) di solvente a una data temperatura; tale grandezza, detta anche semplicemente solubilità, si può inoltre esprimere come frazione molare, percentuale in massa, molalità e molarità. Inoltre a seconda della natura fisica o chimica del processo di soluzione numerosi fattori possono influenzare la solubilità di una sostanza: temperatura, pressione, reazioni chimiche secondarie coinvolgenti il soluto, presenza di altre sostanze che, pur non interagendo chimicamente con il soluto, ne aumentano o deprimono la solubilità.


Valuta