BTEX Bottiglia Niskin

Enciclopediambiente

Bruciatore

Scrivici...

Invia messaggio
Bruciatore

Il bruciatore è un componente dell’impianto di combustione, in cui avviene la miscelazione di un combustibile ed un comburente, e successivamente la reazione di combustione, generalmente con produzione di fiamma (esiste anche una particolare combustione denominata “flame-less”, cioè senza fiamma).

La classificazione dei bruciatori non è unica; esistono infatti molti criteri di classificazione, quali la potenzialità, la struttura, il tipo di combustibile utilizzato, che può essere solido (ad esempio carbone, eventualmente polverizzato), liquido (ad esempio nafta, gasolio, kerosene) o gassoso (ad esempio metano). Dal punto di vista strutturale esistono in generale 2 tipi di bruciatore:

  • bruciatori ad aria aspirata o atmosferico;
  • bruciatori ad aria soffiata.

I primi sono di utilizzo civile (caldaie murali, fornelli); in questo caso l’aria viene aspirata in modo naturale dal combustibile grazie ad un condotto che presenta un restringimento della sezione nel punto in cui viene immesso il combustibile, sfruttando così l’effetto Venturi.

I bruciatori ad aria soffiata presentano un’immissione dell’aria di tipo forzato, grazie ad un ventilatore posto a monte del bruciatore stesso. Vengono utilizzati in tutte le applicazioni industriali (generatori di vapore, generatori di aria calda, forni industriali) e alcune civili (caldaie ad uso domestico).


Valuta